Don Livio Destro e la carta dei valori di Casa Insieme

Una sera del 2014 ho invitato a cena a casa mia don Livio e alcuni amici. Naturalmente il discorso è stato incentrato su Casa Insieme, il nuovo sogno che doveva partire e i suggerimenti che chiedevo erano soprattutto inerenti la gestione, lo statuto e il regolamento della Casa.

Don Livio alla fine mi chiede: ma tu cosa vuoi trasmettere agli altri, cosa vuoi che Casa Insieme dia alle persone che la frequentano.

Vorrei far emergere dei valori che col tempo si sono affievoliti, che il progresso e la società li reputano come scarti, parlo del rispetto della persona, qualsiasi essa sia, che una volta addirittura sin dava del Voi ai propri genitori, parlo di quello che mi diceva mia madre… sta sempre attento, ascolta quello che dicono gli altri, parla per ultimo… così imparerai da tutti, parlo di condivisione non solo del pane, ma e soprattutto di idee, progetti e quanto di positivo emerge, ma soprattutto, quello che è la somma di tutto questo, parlo di dono, dono come aiuto agli altri del nostro tempo, entrare in quel vortice di felicità che è il dare/ricevere che sazia il nostro animo proprio quando offriamo qualcosa ad un altro.

E allora, ribatte don Livio, cosa stiamo a parlare di regolamenti e statuti, di gestione o altro… questo devi scrivere e trasmettere alle persone… e questa è diventata la carta dei valori di Casa Insieme.

Lascia un commento